Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Genere, scienza e tecnologia: parte la seconda edizione di "In estate si imparano le Stem"

La rivoluzione tecnologica farà in modo che in futuro i lavori saranno concentrati soprattutto nel settore digitale e purtroppo le donne scontano un ritardo nelle cosiddette Stema, già a partire dall'adolescenza. In tal senso risulta prioritario affrontare tale problematica, favorendo una maggiore presenza delle donne nei percorsi scolastici di tipo scientifico e tecnici, rendendole protagoniste della rivoluzione digtale in corso.

In tale contesto si inserisce la seconda edizione di In estate si imparano le Stem. Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding" rivolto alle istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo e secondo grado, singole o organizzate in reti di scuole. L'obiettivo è proprio quello di promuovere le pari opportunità e contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici.

La prima edizione, nel 2017, è stata un grande successo, con oltre mille scuole che si sono candidate e oltre 200 che hanno ricevuto finanziamenti per un totale di due milioni di euro impiegati per l’organizzazione di corsi estivi di approfondimento di scienze, matematica, informatica e coding. Sono stati oltre 8000 mila i bambini e le bambine coinvolte, insieme a tanti partner di prestigio che hanno collaborato con le scuole italiane. Tra i risultati più importanti ottenuti vi è stato un aumento delle iscrizioni alle scuole superiori tecniche e licei scientifico-tecnologici da parte delle ragazze che avevano preso parte all'iniziativa.

Per questo motivo il Dipartimento per le Pari Opportunità ha deciso dirilanciare l’iniziativa dedicando 3milioni di euro alle oltre 300 scuole che organizzeranno campi estivi rivolti a bambine e bambini nel 2018 e nel 2019. L'edizione di quest'anno si caratterizza per l'importanza che assume per il Sud del Paese: i progetti migliori sono venuti dalla Campania dove saranno ben 57 i campi estivi che verranno promossi, anche la Sicilia non è stata da meno, raddoppiando i propri campi estivi.