Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Speciale: Mercato e concorrenza

Speciale: Mercato e concorrenza

La concorrenza consiste nella libertà d’ingresso di nuove imprese nei diversi settori produttivi: una libertà ostacolata da vari elementi, che possono determinare situazioni di oligopolio, quando le barriere all’entrata sono elevate ma non insormontabili, o di monopolio, quando le barriere sono insormontabili. Il mercato è quindi una istituzione sostenuta da consuetudini sociali e da norme giuridiche che ne regolano il funzionamento: una istituzione che si evolve nel corso del tempo e acquista crescente importanza per indirizzare lo sviluppo economico e il cambiamento tecnologico e per la distribuzione del reddito, della ricchezza e del potere tra le classi sociali e tra gli individui.

Il mercato e le sue regole di funzionamento, la concorrenza e i suoi limiti, costituiscono perciò un nodo centrale dell’economia e della società di oggi come di ieri. Nel 1962, erano al centro di una Commissione parlamentare d’inchiesta, i cui lavori costituiscono ancora oggi un punto di riferimento obbligato. 

In queste speciale, realizzato nel corso dell'evento "Moneta e Concorrenza", tenutosi, presso l'Accademia dei Lincei, alcuni membri della stessa, attraverso le principali audizioni di diversi economisti dell'epoca, all'interno di quella Commissione, ricordano cosa veniva proposto per ammodernare le istituzioni del mercato e rinvigorire la concorrenza, in una fase in cui era viva, anche politicamente, una spinta riformatrice.