Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Rampini: l`utopia della convivenza

Il giornalista Federico Rampini, intervistato al Festival della Filosofia di Modena del 2016, parla del dell’utopia della convivenza.

Secondo Rampini oggi c’è bisogno di una utopia della convivenza basata sul realismo per ricostruire i fondamenti di una convivenza civile. Rampini cita l’esempio del capitale sociale, un termine che definisce l’accumulo di fiducia reciproca, e afferma che i paesi che hanno sempre avuto un capitale sociale elevato sono i paesi scandinavi dove non a caso c’è pochissima evasione fiscale e non tanto per il sistema dei controlli quanto perché il cittadino nordeuropeo considererebbe l’evasione come un tradimento della fiducia della sua comunità.

Pertanto per ricostruirle le regole della convivenza anche su scala internazionale si dovrebbe inseguire un’utopia del genere, che ha anche bisogno di tanto investimento nella partecipazione democratica, perché, secondo Rampini, se i poteri forti si sono appropriati dei benefici della globalizzazione è anche perché abbiamo lasciato che fossero loro a scrivere le regole.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo