Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Luigi Micio: rischio e tutela in finanza

Luigi Micio, avvocato, già Capo della Revisione interna della Banca d'Italia, intervistato al Festival del Pensare 2017, parla del tema del rischio nel sistema bancario-finanziario.

La distinzione tradizionale dei rischi è tra il rischio operativo, che è un rischio di carattere non finanziario riguardante qualsiasi evento che impedisca il corretto svolgimento delle procedure operative, e che ha effetti sulla finanza e sulla reputazione dei soggetti e gli altri tipi di rischio, di carattere più propriamente finanziario, come il rischio di credito, il rischio di liquidità, il rischio patrimoniale e infine il rischio sistemico, che si verifica quando alcuni effetti negativi che impattano su certi attori del sistema si possono propagare ad altri attori a questi collegati, finendo per mettere in pericolo l’intero sistema.


Il secondo tema affrontato da Micio è quello della supervisione bancaria e dei suoi strumenti, che sono la regolazione, quindi le norme, e la gestione dei casi problematici. L’attività di vigilanza è costituita da una parte dalla regolazione e dall’altra dal monitoraggio continuo dell’attività svolta dalle banche. Accanto a questi strumenti recentemente si è aggiunta l’informazione in tema di operazioni bancarie tra banche e clienti e soprattutto il ricorso all’educazione finanziaria del cliente.

La diffusione di informazioni e di consapevolezza tra gli utenti del mondo bancario è un modo per riequilibrare la forte asimmetria informativa che esiste tra banca e cliente attuando anche il principio di tutela del risparmio enunciato dall’articolo 47 della Costituzione.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo