Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La nostra crisi è "speciale"?

Lezioni dalla crisi in questo decimo appuntamento, analizza le particolarità che caratterizzano la nostra crisi. L’Italia, infatti, soffre di problemi antichi che non dovrebbero più esistere: il sottosviluppo del Mezzogiorno; la disuguaglianza dei redditi, aumentata a causa della globalizzazione, che a sua volta deprime i consumi; alcuni problemi specifici italiani, come il “nanismo” delle imprese. Nel mondo globalizzato scopriamo così di non poter più competere riducendo i prezzi e i costi: occorre investire e innovare, due campi in cui al momento non brilliamo. Non c’è una singola panacea per tutti i mali dell’Italia, quindi non possiamo aspettarci che un singolo atto governativo, siano le liberalizzazioni o altro, risolvano ogni problema. Piuttosto, abbiamo davanti un impegno di lungo periodo. Inoltre, non possiamo risolvere molti di questi problemi da soli: poiché a livello nazionale dobbiamo ridurre debito e deficit pubblici, è dal livello europeo che devono venire i fondi per gli investimenti. Occorre inoltre che le banche ricomincino a prestare all’economia reale.
 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo