Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Italy-China Science, Technology & Innovation Week 2016: 25-27 ottobre

Promuovere un confronto continuo tra Italia e Cina sui temi dell’innovazione, della scienza e della tecnologia, per costruire partenariati tecnologici, produttivi e commerciali nei contesti innovativi ricerca-impresa dei due Paesi: è questo l’oggetto della Italy-China Science, Technology & Innovation Week 2016, l’evento di punta del programma di cooperazione scientifica e tecnologica tra i Paesi di Italia e Cina, che si svolgerà dal25 al 27 ottobre nelle città di Bergamo, Bologna e Napoli.

Il programma nasce nell’ambito della cooperazione italo-cinese e dell’accordo strategico siglato dai due Paesi nel 2010, ed è promosso:

• per l’Italia dal MIUR con il MAECI, il MISE, il Ministero della Salute e il Ministero dell’Ambiente e con la Regione Campania per il Sino-Italian Exchange Event;

• per la Cina dal MOST - Ministero della Scienza e Tecnologia, dalla Beijing Association for Science and Technology, dalla Beijing Municipal Science & Technology Commission-BMSTC, dall’International Technology Transfer Network-ITTN e dalle principali realtà industriali, accademiche e di ricerca nel settore di S&T.

Operativamente è coordinato da Città della Scienza in collaborazione con il CNR, Confindustria, e gli Enti di ricerca ed universitari italiani.

L’edizione 2016 è co-organizzata con l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, l’Università degli Studi di Bergamo e le principali realtà accademiche e di ricerca attive nel settore della scienza, della tecnologia e dell’innovazione. L’Italy-China Science, Technology & Innovation Week 2016 riunisce in un unico format, secondo la formula del back to back, i due principali appuntamenti della cooperazione sino-italiana: la Settima edizione del China-Italy Innovation Forum e la Decima edizione del Sino–Italian Exchange Event.

L’evento istituzionale si terrà a Città della Scienza, il 26 e il 27 ottobre, alla presenza dei Ministri alla Ricerca Stefania Giannini e Wan Gang.

Ad oggi si sono registrati e parteciperanno al Forum 2016, che si preannuncia come il più grande evento europeo di networking e business matching in ricerca ed innovazione, circa 450 delegati cinesi e circa 1.000 delegati Italiani provenienti da 650 realtà diverse.

Tra i soggetti partecipanti le più importanti università, centri di ricerca, imprese innovative, fondi d’investimento dei due Paesi.

Le tappe:

-Bergamo, 25 Ottobre Focus sui Sistemi Avanzati di Manifattura & Tecnologie della Salute

-Bologna, 26 Ottobre Focus sull’agrifood

-Napoli, 26-27 Ottobre, la tappa istituzionale che prevede:

26/10 > il Sino-Italian Exchange Event con:

- Highlight sulle aree di Investimento e di sviluppo economico tra Pechino e l’Italia con la partecipazione di tre regioni: Campania, Lazio e Toscana

- 8 seminari tematici con la partecipazione dei Distretti Regionali Tecnologici e dei laboratori pubblico-privato dell’ecosistema regionale (Biomedicina, Smart Cities, Trasporti intelligenti, Protezione Ambientale, Medicina Tradizionale, Tecnologie dei semiconduttori, etc.)

27/10 > Italy-China Innovation Forum

- Highlight sulla cooperazione tra Unione Europea e Cina

- 11 Seminari tematici con la partecipazione dei Cluster Tecnologici Nazionali

- 600 Incontri B2B ad oggi in programma.

La tappa di Napoli prevede inoltre l’organizzazione di Eventi Speciali tra cui:

- la prima edizione della Italy-China Best Startups Showcase con il lancio di un programma sino-italiano in ambito creazione di Start Up innovative, che prevede la selezione di 12 start-up innovative (6 Italiane e 6 Cinesi) alle quali sarà data l’opportunità di presentarsi ad un parterre di investitori ed incubatori italiani e cinesi.
Questo evento, insieme al Italy-China entrepreneurship and innovation contest, coordinato dal Politecnico di Milano, fa parte di un’unica strategia dei due Paesi finalizzata al supporto delle idee d'impresa e alla valorizzazione delle startup.

- la Digital Fabrication Zone

Inoltre durante il Forum tra il 26 e il 27 ottobre, attorno al DREAM Laboratory di Città della Scienza, verrà avviata un grande programma nel settore della fabbricazione digitale, con uno spazio riservato ai makers italiani e cinesi per condividere progetti innovativi tra tradizioni culturali ed innovazione digitale.

- la Business Exhibition

Infine istituzioni pubbliche, centri di ricerca e aziende innovative avranno la possibilità di esporre progetti e tecnologie nell’area espositiva della manifestazione.

Nell’ambito della sessione plenaria “The European Union – China Cooperation On Research And Innovation For Creating New Horizons And Development Model” - 27 ottobre 2016 - è previsto l'intervento di Sanqi Li, Chief Technology Officer of Product and Solutions presso Huawei.

L’intervento del CTO del colosso cinese rappresenterà un momento chiave dell'Italy-China Science Technology and Innovation Week 2016, poiché fornirà un contributo sull’importanza degli investimenti in R&I come condizione necessaria per una strategia di crescita e sviluppo imprenditoriale, in particolare attraverso l'impegno da parte dei governi a realizzare dei programmi di respiro internazionale volti a sostenere lao sviluppo di imprese innovative.
 


http://www.cittadellascienza.it/cina/

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo