Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Global Opportunity Report: i salari delle donne più bassi del 24% rispetto agli uomini

 Global Opportunity Report: i salari delle donne più bassi del 24% rispetto agli uomini

La differenza di genere nei salari è una problematica ancora molto presente, infatti i salari delle donne, sono in media più bassi del 24% rispetto a quelli degli uomini, toccando picchi del 33% nell'Asia Meridionale e del 30% nell'Africa Sub-Sahariana. Quanto costa questo gap? Ben 28 trilioni di dollari: a tanto ammonta la crescita potenziale del Pil mondiale se la partecipazione femminile all'economia formale (l’insieme di attività e organizzazioni che producono beni e servizi distribuiti attraverso scambi di mercato), fosse pari a quella maschile.
Il dato è contenuto nel Global Opportunity Report, studio condotto annualmente a livello globale da Dnv Gl - Business Assurance, dal Global Compact delle Nazioni Unite e da Sustania, che ha coinvolto oltre 5.500 rappresentanti del mondo delle aziende, del governo e della società civile.
L'Europa è la regione del mondo più attenta all'opportunità di risoluzione delle disuguaglianze di genere, che si posiziona al decimo posto nella classifica generale (su 15 totali), ma al terzo nella classifica dei rispondenti del Vecchio Continente.
Tra i principali ostacoli alla parità di genere, emerge in modo preponderante il tempo: “Le donne di tutto il mondo – si legge infatti nella ricerca – impiegano in media da 1 a 3 ore in più per la cura della casa rispetto agli uomini, e da 2 a 10 volte in più per la cura di bambini, anziani e ammalati. Una divisione impari del lavoro di cura e domestico impatta negativamente la vita delle donne e danneggia l’economia globale”.
In tale ottica un aiuto potrebbe venire dalla tecnologia: si stima che il mercato degli elettrodomestici smart raggiungerà il valore di 37,2 miliardi di dollari entro il 2020, a un tasso di crescita del 15,4% tra il 2015 e il 2020. Le tecnologie salva-tempo possono contribuire ad alleggerire i lavori domestici sia nei Paesi sviluppati, sia in quelli in via di sviluppo.
Un esempio: i fornelli alimentati da energie rinnovabili permetterebbero alle donne in India di risparmiare 374 ore all'anno pro-capite ora utilizzate proprio per reperire legna combustibile.

 

Tags

Condividi questo articolo