Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Gioia Di Cristofaro Longo: Diritti Umani e cultura della felicità

In questa intervista la professoressa Gioia Di Cristofaro Longo, ordinaria di Antropologia culturale presso la Facoltà di Sociologia dell'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e Presidente della LUNID, “Libera Università dei Diritti Umani”, espone alcune delle idee che sono contenute nel suo libro “Scienza della cultura della felicità”.

I diritti umani devono passare dalle dichiarazioni di principio - la prima Carta dei diritti umani, il Cilindro di Ciro il Grande di Persia, risale addirittura al VI secolo a.C. - ad una effettiva attuazione, attuazione che ne presuppone la conoscenza, ossia la loro traduzione in cultura.

È questo l’obiettivo della LUNID, Libera Università dei Diritti Umani, e della sua fondatrice la professoressa Di Cristofaro Longo, che passa attraverso l’edificazione di una scienza della felicità che trovi la sua definizione in rapporto con le dimensioni dell’etica, dell’utopia e della memoria del passato, che è costitutiva della nostra stessa identità. Secondo la Di Cristofaro Longo bisogna contrastare la tendenza dei media a rappresentare la realtà esclusivamente in termini negativi per recuperarne una descrizione più equilibrata e obiettiva. È necessaria un’educazione dei giovani alla fiducia, presupposto per stimolarli a praticare un vero e proprio allenamento alla felicità.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo