Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Ello è davvero l`anti Facebook?

 Ello è davvero l`anti Facebook?

E’ senza speranza. E’ il social network del futuro.

Si sente (e si legge) tutto e il contrario di tutto su Ello, il social network che tenta di accreditarsi come più “raffinato” ed etico del rivale Faccialibro, meno controllato dalle logiche di marketing del rivale. “Tu non sei un prodotto” – dice il “manifesto” di Ello, che si propone come un social network che crede "nella bellezza, la semplicità e la trasparenza", e promette di non avere la pubblicità. Ma non è solo dalla pubblicità che Ello promette di lasciarti libero: “Non devi usare il tuo vero nome per essere su Ello. Noi incoraggiamo le persone a essere chi vogliono essere”. Nel mondo di Ello  (interfaccia e design minimal) ci si entra solo su invito (ogni iscritto può distribuire a sua volta 5 inviti), non ci sono i like ma, in compenso, sotto a ogni aggiornamento, viene mostrato il numero di persone che lo ha visualizzato. Accanto all’entusiasmo che ha circondato Ello negli ultimi giorni, cominciano però a sorgere alcune perplessità, le prime operative: Ello ha funzionalià di ricerca interna inferiori a Facebook, in questo momento non permette di fare una pubblicazione decidendo chi può vedere un determinato post, né di bloccare utenti e contenuti. Le seconde riflessioni sono di ordine economico: Ello non ha solo capitale proprio, ha raccolto 435mila dollari dalla società di venture capital FreshTracks Capital, anche se Paul Budnitz, uno dei sette fondatori di Ello, assicura che nelle loro mani c’è oltre 80% del capitale, dunque il controllo sul network è saldamente nelle loro mani. Il vero business model del progetto dovrebbe essere il freemium (accesso gratuito di base e funzioni aggiuntive a pagamento). Quanto al requisito ad free va inoltre detto che Ello si riserva comunque il diritto di condividere informazioni sugli utenti con terze parti (insomma non le vende, ma a fronte di acquisizioni societarie, le condivide con terzi).

Riuscirà Ello ad calamitare e a trattenere l’attenzione dei plotoni di insoddisfatti di FB? Solo il tempo potrà dirlo. Per ora il social network viaggia al ritmo di 40 mila richieste di iscrizione al giorno, e gli inviti sono molto ricercati, tanto che alcuni iscritti sono arrivati a vendere i propri su E-bay.  

Tags

Condividi questo articolo