Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Crisi economica: andare oltre il Pil

La crisi nasce da una serie di fattori nazionali e internazionali, all’interno di uno scenario molto difficile, secondo Leonardo Becchetti, docente ordinario di Economia politica presso l'Università deglli Studi di Roma Tor Vergata: c’è un concorrenza molto forte dei lavoratori a basso costo dei paesi poveri, la meccanizzazione e la tecnologia che distrugge i lavori nelle classi medio-basse. Quali le possibili risposte? Secondo Becchetti occorre tener conto di un approccio a tre dimensioni, che vada oltre il Pil e consideri le conseguenze sull’ambiente e sulla dignità del lavoro, per creare valore economico che sia socialmente e ambientalmente sostenibile. In tal senso sono essenziali quelle misure che determinino una riconversione della nostra economia in direzione di una maggiore sostenibilità, riuso, riciclo, la gestione dei rifiuti, la ristrutturazione ambientale, l’efficienza energetica degli edifici. Nell’ultima finanziaria, sottolinea Becchetti, c’è stato il rinforzo dell’eco bonus, ma vi sono molte altre cose che andrebbero implementate, come la rimodulazione completa dell’Iva, con una sua riduzione su tutte quelle filiere che sono ambientalmente sostenibili, ed un aumento della stessa in quei prodotti che invece producono un'insostenibilità ambientale. Senza dare questi segnali, conclude Becchetti, sarà difficile vincere la doppia sfida della creazione di valore economico e della riduzione della povertà e delle diseguaglianze, ma anche della sostenibilità ambientale.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo