Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Best Place to Work 2016: Airbnb al primo posto

Cosa rende un'azienda il posto migliore dove lavorare? Lo sa bene l'azienda ideatrice degli affitti tra privati, nominata «Best Place to Work» per il modo in cui si prende cura dei propri dipendenti, come ci illustra Mark Levy Global HR di Airbnb, il quale sottolinea come per arrivare ad avere un mondo in cui ognuno possa sentirsi a casa la mission debba cominciare dal luogo in cui si lavora, creando un ambiente dove tutti i dipendenti si sentano parte dell’azienda.


A tale scopo vengono inviati periodicamente dei questionari per ascoltare i  dipendenti, individuare le zone di eccellenza e quelle in cui ci sia bisogno di miglioramenti. Viene offerto un coupon trimestrale del valore di $500 valido per viaggiare con l'azienda in qualunque parte del mondo. L’obiettivo non è solamente quello di incoraggiare i dipendenti a ricaricarsi, ma soprattutto di permettere a tutti di entrare in contatto con la community di host.
L'obiettivo è creare un ambiente di lavoro che ispiri la creatività e la collaborazione: le sale riunioni sono ispirate dagli annunci degli host, ma sono anche decorate da foto e storie.

Una volta al mese vengono concesse 4 ore di permesso  per i dipendenti che desiderino fare volontariato. Inoltre viene organizzata la “Week of Good”, una settimana in cui i dipendenti, insieme agli host, si riuniscono per collaborare a diversi progetti di volontariato e per supportare le rispettive comunità di appartenenza

Nel 2013 Airbnb ha creato una squadra di “Employee Experience”, che si occupa di qualsiasi cosa influenzi la vita dei dipendenti: dall’ambiente, al cibo, dal divertimento ai benefit. L’obiettivo di questa squadra è quello di creare una cultura in cui i dipendenti si sentano parte di  Airbnb.
All’interno di quel team troviamo il Ground Control, il quale si occupa dell’ambiente lavorativo, della comunicazione interna, del riconoscimento dei dipendenti, delle celebrazioni e degli eventi.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo