Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Attenti a quei soldi. Difendere le proprie finanze dagli altri e da se stessi

Oggi gestire le proprie finanze è diventato un mestiere complesso, perché complessi sono diventati i mercati finanziari: le trappole a cui si va incontro sono numerose e non facilmente anticipabili, come illustra il libro "Attenti a quei soldi.Difendere le proprie finanze dagli altri e da se stessi" scritto da Luigi Guiso, Axa Professor of Household Finance presso l’Einaudi Institute for Economics and Finance (EIEF) di Roma ed edito da Università Bocconi Editore.

Ci sono due tipologie di nemici da cui guardarsi, secondo l'autore, e che a volte sono i nostri alleati a seconda di come vengono visti: da un lato occorre guardarsi dagli altri, cioè le istituzioni, gli intermediari a cui affidiamo i nostri risparmi e lo facciamo perché confidiamo siano più esperti di noi nel farlo, ma ci esponiamo alla possibilità dell’abuso, e cioè che quella gestione venga fatta non nei nostri interessi, ma di coloro a cui affidiamo i nostri soldi.
Il secondo rischio a cui il risparmiatore si espone, sono invece gli errori derivati dalla stessa persona, in parte derivati dalla propria ignoranza, oppure da difetti congeniti che abbiamo e che spesso non riusciamo a controllare come il panico a cui il risparmiatore può essere soggetto in un momento di crisi finanziaria.
In conclusione, secondo Guiso, gli intermediari possono essere utili in molte circostanze per aiutare i risparmiatori a superare queste difficoltà e queste limitazioni di conoscenze e di costruzione cognitiva, ma devono funzionare in modo che gli interessi dell’intermediario siano completamente allineati a quello del risparmiatore. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo